La friggitrice ad aria ed i benefici e svantaggi dei cibi fritti

cibi fritti
Quando si parla di alimentazione e soprattutto di determinati cibi, tutti credono di conoscere in linea di massima quali siano quelli dannosi e quelli che, al contrario, presentano dei notevoli benefici.
Tra questi, i più discussi sono senza dubbio i cibi fritti considerati letteralmente “il male” da coloro che seguono una dieta sana ed equilibrata, a meno che non si usi una friggitrice ad aria.
Tuttavia non sempre ciò che si afferma o si pensa, riguardo un alimento specifico, corrisponde alla realtà e spesso, al contrario, alcune credenze diffuse da sempre possono essere smentite in pochi minuti.
A questo proposito, può risultare interessante comprendere quali siano, effettivamente, gli svantaggi e i benefici reali che possono caratterizzare proprio questi tipo di alimenti.

False credenze

Come appena accennato, non sempre ciò che si crede riguardo un alimento è del tutto veritiero. Per quanto riguarda i cibi fritti, infatti, non è vero che essi facciano male e siano sempre dannosi per il nostro organismo.
Ci sono da fare, a questo proposito, una serie di considerazioni assolutamente importanti.
La frittura in generale, infatti, stimola molto il fegato aiutandolo a lavorare in maniera molto più rapida e funzionale.
Questo, nello specifico, gioca un ruolo fondamentale anche nella regolarizzazione del metabolismo il quale può essere accelerato e quindi, per assurdo, contribuire al dimagrimento, contrariamente a quanto si è sempre creduto.
Proprio per questo, i cibi fritti in generale non devono necessariamente essere evitati ma possono contribuire, in maniera molto positiva al dimagrimento e alla salute della persona.

Regole precise

Affinché il nostro corpo possa beneficiare in maniera ottimale di questa tipologia di alimenti, però, è fondamentale che siano seguite alcune regole.
La prima, com’è facile intuire, è che, così come per ogni cosa, non si deve esagerare, ma consumare i cibi fritti con una certa moderazione.
A questo proposito, ad una dieta equilibrata e corretta, si può tranquillamente aggiungere una ricca frittura anche due volte la settimana in modo da fornire all’organismo il giusto apporto senza appesantirlo in maniera eccessiva.
Altra cosa di cui tener conto è la preparazione. La maniera in cui tali alimenti sono preparati è assolutamente fondamentale in quanto può giocare un ruolo davvero importantissimo.
A questo proposito il consiglio è quello di servirsi di elettrodomestici moderni come la friggitrice ad aria, le quali permettono di realizzare cibi fritti senza un uso eccessivo di olio.
In questo modo il risultato è molto più salutare e permette di apportare al nostro organismo dei pasti completi e salutari.

Conclusione: cibi fritti si o no?

Abbiamo quindi compreso quanto i cibi fritti, se proporzionati e preparati in un certo modo, ad esempio attraverso l’uso di una friggitrice senza olio, possano rappresentare un valido apporto per il nostro organismo.
A questo proposito, quindi, il consiglio finale è proprio quello di caratterizzare la propria alimentazione senza necessariamente demonizzare determinati cibi specifici stando attenti ad equilibrare il tutto nelle giuste proporzioni.
I cibi fritti, in questo, possono rappresentare una valida alternativa e, se preparati nella giusta maniera, addirittura risultare molto benefici per il nostro organismo.